Temporali in arrivo in Veneto: dichiarato stato di preallarme e di attenzione per domani

In riferimento alla situazione meteorologica attesa sul territorio regionale, con la possibilità di temporali anche forti, il centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile del Veneto ha dichiarato lo stato di preallarme per rischio idrogeologico dalle 8 alle 24 di domani, lunedì 29 luglio, nelle aree dell’Alto Piave, Alto Brenta Bacchiglione e Adige-Garda-Monti Lessini.
Lo stato di attenzione e lo stato di preallarme a livello locale in caso di temporali intensi è stato invece dichiarato per lo stesso periodo sulle aree Po-Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Basso Brenta-Bacchiglione, Basso Piave-Sile-Bacino Scolante in Laguna, Livenza-Lemene-Tagliamento.
E’ richiesta la piena operatività delle componenti del sistema di protezione civile, che si attiveranno secondo quanto previsto dai rispettivi Piani di Emergenza.
Al momento non è attivata la sala operativa di Coordinamento regionale in Emergenza. E’ in ogni caso attivo il numero verde 800 990 009 per al segnalazione di ogni eventuale situazione di emergenza.

A Mogliano Veneto prendono il via importanti lavori di riqualificazione del Terraglio

Sono partiti i lavori di riqualificazione di un importante tratto del Terraglio che costituisce la porta di accesso alla città per chi proviene da Treviso, a partire dall’incrocio con Via Tavoni verso sud. Finalmente tale tratto della strada “napoleonica” in prossimità del centro verrà reso più sicuro e più decoroso. Due gli obbiettivi prioritari dell’Amministrazione Comunale: adeguare gli stalli adibiti a parcheggio, oggi indecorosi e pericolosi per la sicurezza stradale e creare nuovi percorsi per l’incolumità di pedoni e ciclisti, oggi costretti a muoversi tra le auto.

I lavori interessano, in particolare, sia il lato ovest del Terraglio dalla sede di Veneto Banca fino al porticato dell’edificio posto in prossimità dell’incrocio con Via Matteotti, con la realizzazione di 19 parcheggi, sia il lato est dall’incrocio con Via Tavoni fino alla farmacia a ridosso del muro di confine dell’Astori, con la realizzazione di ben 39 parcheggi per le auto e 6 parcheggi per le moto. I nuovi marciapiedi verranno pavimentati con cubetti di porfido e dotati di cestini e rastrelliere per le biciclette, l’impianto di illuminazione verrà adeguato ed inoltre saranno messi a dimora 23 nuovi alberi.

Il tutto grazie ad un finanziamento della Regione del Veneto nell’ambito del progetto Sistema Ferroviario Metropolitano Regionale per la realizzazione di interventi infrastrutturali, in particolare parcheggi di adduzione alle stazioni ferroviarie. Ma se gli interventi godono di finanziamento regionale per un importo di Euro 500.000, lo sforzo e l’impegno dell’Amministrazione Comunale sono comunque notevoli, considerato che tali interventi sono progettati, appaltati e pagati anticipatamente dal Comune.

Il sindaco Giovanni Azzolini promuove il referendum sull'abrogazione parziale della legge Merlin

Riaprire le "Case chiuse" come attività imprenditoriale, previo referendum. La proposta è del sindaco del comune di Mogliano Veneto, Giovanni Azzolini. L'iniziativa prevede la modifica parziale della Legge Merlin che nel 1958, grazie alla tenacia della senatrice chioggiotta, Lina Merlin, mise fine alla condizione di segregazione coatta e sfruttamento legalizzato delle prostitute nelle case di tolleranza. L'obiettivo del sindaco sarebbe quello di togliere dalla strada le ragazze di vita e sottrarle così allo sfruttamento, affinchè queste possano esercitare il mestiere più antico del mondo come attività d'impresa. L'iter è cominciato venerdì scorso con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell'annuncio della richiesta della consultazione popolare. Il testo è pubblicato nella sezione dedicata alla Corte Suprema di Cassazione e cita espressamente il sindaco Giovanni Azzolini, presso il cui municipio hanno dichiarato di eleggere domicilio i dieci cittadini che hanno depositato la loro istanza nella cancelleria del Palazzo di Giustizia di Roma. Da oggi, si legge nel sito web del Comune di Mogliano Veneto, saranno inviati i moduli per la raccolta delle firme. Se saranno raccolte almeno 500mila firme valide, si potra avviare la procedura che potrebbe portare alla consultazione referendaria. Lo scoglio principale consiste nel giudizio di legittimita che spetta alla Corte Suprema di Cassazione.

Sperimentata lo scorso weekend la pedonalizzazione del centro di Mogliano Veneto

L’Amministrazione Comunale, rispetto alle dichiarazioni dei commercianti, apparse sui giornali, in merito alla pedonalizzazione della piazza di sabato e domenica sera scorsi, tiene a sottolineare che fare un’analisi di una sperimentazione il giorno seguente alla stessa lascia il tempo che trova: “Non ci aspettavamo – commenta l’Assessore alle Attività Produttive Giorgio Copparoni – di incentivare le attività commerciali, se non bar e ristoranti, visto l’orario serale della sperimentazione di chiusura della Piazza. Si è proceduto di sera proprio per non danneggiare in alcun modo i negozianti, in attesa che sia approntato un progetto più organico”. “L’obbiettivo è favorire l’aggregazione nel centro, far sì che i cittadini approfittino degli spazi chiusi al traffico per rifrequentare la piazza, soprattutto nel periodo estivo. A tal fine la Giunta discuterà a breve l’attivazione del Wi-fi in centro, che certamente favorirà la presenza di gruppi di giovani in piazza, per consentire l’accesso al virtuale in un luogo reale”.

Campagna di disinfestazione contro le zanzare

Lunedì 22 luglio durante il mercato, lungo via Don Bosco nei pressi di Piazza Caduti, sarà collocato un gazebo per un’iniziativa dell’Assessorato all’Ambiente volta ad informare e a coinvolgere la cittadinanza sulla corretta disinfestazione contro le zanzare.
Presso il gazebo, ove saranno presenti anche l’Assessore all’Ambiente Davide Bortolato ed un tecnico della società incaricata I.S.E. Italiana Servizi Ecologici Srl, verranno distribuite gratuitamente ai moglianesi le pastiglie antilarvali e, con l’occasione, i cittadini potranno ricevere utili informazioni sulle misure preventive volte ad eliminare i focolai di zanzara nelle proprietà private, migliorando così l’efficacia dei trattamenti svolti dall’Amministrazione Comunale.